AttualitàNel mondo

Radio Mogadiscio riprende il notiziario in italiano, mezz’ora ogni giorno alle 14:30 locali

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo:

Oggi, primo giorno del 2022, è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Informazione, della Cultura e del Turismo del Governo Federale e l’Ambasciata d’Italia in Somalia.

L’accordo per riportare Radio Mogadiscio alla trasmissione quotidiana in italiano è stato ufficialmente aperto dal Direttore Generale del Ministero, Sig. Abdullahi Hayir Duale, dopo una breve cerimonia tenutasi al Ministero dell’Informazione.

All’evento hanno partecipato alcuni direttori dipartimentali del ministero, tra cui il direttore di Radio Mogadiscio Mohamed Kafi Sheikh Abukar e altri funzionari.

Ali Hussein Yassin Koraado e Abdulkadir Omar Mohamud sono i presentatori di questo programma, che andrà in onda dalle 14:30 alle 15:00, ora del Corno d’Africa.

Radio Mogadiscio, fondata nel 1951 nove anni prima dell’indipendenza della Somalia, ha profondi legami con il governo italiano.

Il Ministero dell’Informazione, della Cultura e del Turismo della Somalia ha ora rinnovato il suo accordo con Radio Mogadiscio e il governo italiano, amico intimo del popolo e del governo somalo.

Potete ascoltare qui, in italiano, la presentazione del programma avvenuta oggi:

Nei trenta minuti a loro disposizione, i due presentatori affronteranno diversi temi, divisi in rubriche: all’inizio un breve notiziario dall’interno e dagli esteri, poi una breve lezione di italiano per parlanti somalo con alcune frasi tradotte e commentate, di seguito la musica (che non mancherà di un repertorio di classici italiani anni ’60 e ’70) e infine le notizie sportive.

Sarà possibile seguire la trasmissione tramite le dirette sul sito dell’emittente ogni giorno alle 14.30 locali (in questo momento corrispondenti alle 12.30 italiane).

Nel frattempo, vi proponiamo un vecchio filmato della trasmissione in lingua italiana, con un’intervista a uno dei conduttori dell’epoca,i primi anni ’80. Speriamo di cuore che questo sia un primo passo per progetti sempre più grandi, perché l’italiano sia uno degli strumenti di pace e sviluppo al servizio del popolo somalo:

 


Fonte e copertina: Radio Mogadiscio

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo: