L'Italia contro l'italiano

Cronologia degli attacchi dello Stato italiano alla nostra lingua

Condividi questo contenuto:

La Repubblica italiana ad oggi non ha una politica linguistica in favore della sua lingua nazionale, come invece hanno altri Paesi democratici. Non solo: alcune decisioni dello Stato e di importanti enti e istituzioni stanno portando un attacco mirato e violento contro la lingua italiana, restringendone sempre di più gli ambiti d’uso.  Abbiamo provato a mettere su di una linea temporale i fatti più recenti in questa strategia di smantellamento del ruolo dell’italiano nel suo Paese di riferimento. Aiutaci a invertire la tendenza appoggiando la nostra Proposta di legge per la lingua italiana.


Maggio 2012 Politecnico di Milano / ISTRUZIONE
L'università italiana solo in inglese

Il Politecnico di Milano, prestigiosa università pubblica italiana, delibera che l'inglese diventi "lingua ufficiale dell'ateneo" e che tutti i corsi magistrali e di dottorato si tengano esclusivamente in questa lingua. Approfondisci

Luglio 2016 Comitato olimpico italiano / SPORT
La Squadra olimpica diventa Italia Team

Il CONI decide che il nome ufficiale della squadra olimpica italiana, dai Giochi di Rio 2016 in poi, sia "Italia Team". Approfondisci

Giugno 2017 Governo italiano / PUBBLICO IMPIEGO
Inglese obbligatorio per essere assunti nella pubblica amministrazione

Con la cosiddetta riforma Madia la conoscenza dell'inglese è obbligatoria per essere assunti nella PA italiana, non è più possibile scegliere un'altra lingua straniera. Un professore di madrelingua spagnola che non conosca bene l'inglese non può insegnare spagnolo nella scuola pubblica.

Dicembre 2017 Governo italiano / SCIENZA E RICERCA
I PRIN devono essere presentati obbligatoriamente in inglese

Il decreto relativo ai «Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale» in ambito scientifico (Prin) stabilisce che ogni domanda debba essere redatta obbligatoriamente in lingua inglese. Una eventuale versione aggiuntiva in italiano è facoltativa. Approfondisci

Novembre 2020 Parlamento italiano / LEGISLAZIONE
Il Cashback di Stato si aggiunge alle altre leggi in inglese

Viene approvato un rimborso per le spese effettuate con pagamenti elettronici, allo scopo di favorire i consumi. Il nome ufficiale è "cashback", un anglicismo che diventa istituzionale e si aggiunge alle decine di altri usati dai politici italiani: Jobs Act, Family Act, Plastic Tax, Stepchild Adoption, Spending Review. Molti altri seguiranno.

Dicembre 2020 Governo italiano / CULTURA
ITsART è il nome della piattaforma digitale della cultura italiana

Il Ministero della Cultura decide di creare una piattaforma digitale per la diffusione di spettacoli e contenuti culturali del patrimonio italiano. Il nome scelto però è in inglese, contrazione di "Italy is Art". Approfondisci

Settembre 2021 Governo italiano / SCIENZA E RICERCA
Nasce il Fondo Italiano per la Scienza, tutto in inglese

Il nuovo FIS prevede finanziamenti a ricercatori di università e istituti italiani. Ma le richieste scritte, i progetti, e perfino i colloqui orali nelle fasi successive, devono essere presentati in inglese "pena l'irricevibilità della domanda". Approfondisci

Ottobre 2021 Compagnia di bandiera / TRASPORTI
La nuova compagnia aerea di bandiera italiana sceglie un nome inglese

La compagnia Alitalia viene rifondata e, pur acquistando il vecchio marchio, sceglie un nuovo nome: ITA Airways. Con questo rappresenterà l'Italia in tutto il mondo, ogni giorno. Molti aeroporti italiani, inoltre, hanno già come unica scritta sull'edificio la dicitura inglese "International Airport". Approfondisci

Novembre 2021 Poste Italiane / SERVIZIO PUBBLICO POSTALE
Le Poste danno nomi inglesi ai loro servizi di consegna

Delivery Express, Delivery standard, Delivery Globe, Delivery Europe, Delivery international Express, Delivery web, sostituiscono definitivamente "pacco ordinario", "pacco celere" e gli altri nomi di servizi postali offerti da Poste Italiane.

Dicembre 2021 Governo italiano / COMUNICAZIONE E PROMOZIONE
beIT è la campagna che presenta l'Italia all'estero. Nessuna traccia della lingua italiana

L'Italia lancia una campagna di promozione internazionale del Paese investendo 50 milioni di euro. Il marchio, il motto e i contenuti di questa "campagna di nation branding digital-first" chiamata beIT sono esclusivamente in inglese. L'italiano è escluso dagli elementi con cui l'Italia si presenta al mondo. Approfondisci

Se non vuoi che questa linea continui...

Condividi questo contenuto: