Attualità

La Cina raccontata dai cinesi. In lingua italiana

Pubblicato il

Da oggi il presidente cinese Xi Jinping sarà in Europa, visitando in particolare l’Italia, il Principato di Monaco e la Francia. Dell’evento si parla molto in Italia, dove ci sono state polemiche sulla volontà del governo di aderire all’iniziativa 一带一路 o “One Belt One Road”, in inglese e “Una cintura, una via” nella traduzione ufficiale in italiano. Perché ufficiale? Perché è la dicitura usata nella versione in lingua italiana di Radio Cina Internazionale, redazione multilingue gestita dal governo della Repubblica popolare cinese.



Il sito dell’emittente radiofonica è immenso, e contiene – oltre alle notizie d’attualità – una serie di pagine statiche di servizio, come per esempio “Imparare il cinese” o “ABC Cina”. Ci sono inoltre delle riviste personalizzate in base alla lingua e al Paese. In questo caso, la rivista “ItaliaCina”.

La notizia del tour europeo del presidente è chiaramente sotto i riflettori del portale in queste ore:

Ma non mancano notizie che sui media italiani e occidentali non arrivano. Per esempio, “Lanciata la versione in lingua italiana di ‘Citazioni letterarie di Xi Jinping‘”.

L’italiano utilizzato nel sito è corretto e curato, pur essendo la redazione gestita in gran parte cinesi non bilingui. In alcuni casi le traduzioni sono efficaci ed apprezzabili, migliori rispetto ai termini inglesi o versioni più letterali che circolano sui mezzi di comunicazioni d’Italia (ad es. “Una cintura, una via” e non “Una cintura, una strada”). In altri casi invece vengono mantenuti anglicismi (es. Memorandum of Understanding, che però del resto lo stesso ministro italiano ha preferito a “memorandum d’intesa” usando addirittura la sigla MoU pronunciata em-oh-iù). La città di Pechino, per fare un altro esempio, resta Beijing.

Piccoli dettagli che anzi sono interessanti e caratterizzano un italiano creato fuori dall’aria italofona di madrelingua. Una porta sulla Cina, chiaramente parziale, ma originale e linguisticamente stimolante.

L’indirizzo del portale è italian.cri.cn