AttualitàNel mondo

Croazia, i bambini di lingua croata degli asili dell’Istria impareranno l’italiano

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo:

Un passo fondamentale per la conservazione e la promozione del bilinguismo italiano-croato in Istria: la lingua italiana verrà insegnata anche ai bambini della maggioranza di madrelingua croata, a cominciare dall’asilo. Uno dei problemi da sempre riportati dall’Unione italiana, organizzazione che rappresenta gli autoctoni italiani di Slovenia e Croazia in Istria, Fiume e Dalmazia, è che se la lingua italiana resta confinata ai soli italofoni madrelingua, resta difficile usarla realmente nella vita quotidiana e dunque farla restare viva nel tessuto sociale. Dato che tutti gli italofoni comprendono anche il croato, giustamente, è dunque necessario diffondere la conoscenza dell’italiano anche nella maggioranza. Lo studio dell’italiano nelle scuole di lingua croata al momento non è obbligatorio, a differenze di quanto avviene in Slovenia.

In un comunicato diffuso ieri, la Regione Istriana, tramite l’Assessorato amministrativo alla Comunità Nazionale Italiana e gli atri gruppi etnici, rende noto di aver avviato il progetto pilota di introduzione dei laboratori linguistici di lingua italiana per i prescolari nelle scuole dell’infanzia di lingua croata del territorio.

Si tratta di un progetto pilota che, nella sua prima fase, comprende sette gruppi di prescolari in sette città bilingui. Verrà attuato con una durata complessiva di 30 ore, in base a un programma convalidato dal Ministero della scienza e dell’istruzione della Repubblica di Croazia. Il progetto avrebbe dovuto aver inizio l’anno scorso, ma è stato rimandato a causa della criticità del quadro epidemiologico, quindi entro gennaio 2022 tutte le scuole dell’infanzia coinvolte inizieranno ad attuare il progetto.

Sono estremamente lieta del fatto che le città fondatrici come pure le direttrici delle scuole dell’infanzia abbiano riconosciuto la portata e l’importanza di questo progetto. Con la nostra collaborazione abbiamo avviato l’apprendimento precoce della lingua italiana rivolto, in questa prima fase, a sette gruppi. Tuttavia l’obiettivo per il futuro è di estendere il progetto a tutti i prescolari di tutte le scuole dell’infanzia dell’Istria, attuandolo in maniera continuativa come parte integrante del programma ordinario delle scuole dell’infanzia”, ha sottolineato la f.f. di assessora del competente assessorato Tea Batel.

Il progetto, che è finanziato dalla Regione Istriana ed è gratuito per tutti i prescolari partecipanti, viene attuato nell’ambito del programma ordinario delle scuole dell’infanzia. Partecipano a questa prima fase del progetto le scuole dell’infanzia delle seguenti città:

  • Giardino d’infanzia Neven, Rovinj – Rovigno
  • Scuole dell’infanzia Petar Pan, Vodnjan – Dignano
  • Scuola dell’infanzia Pula – Pola (sezione periferica di Monte Grande)
  • Asilo infantile Buje – Buie
  • Scuola materna e asilo nido Arcobaleno, Umag – Umago
  • Scuola dell’infanzia Radost, Poreč – Parenzo
  • Scuola materna Tičići, Novigrad – Cittanova

Il nostro obiettivo è di promuovere il bilinguismo e conservare la lingua italiana in Istria incoraggiando i bambini a iniziare ad apprendere l’italiano sin dalla più tenera età, sviluppare la sensibilità per l’italiano e acquisire nuove abilità e conoscenze legate all’apprendimento dell’italiano. Questo è stato il nostro intento quando abbiamo iniziato a organizzare i corsi per le educatrici che svolgeranno l’insegnamento precoce dell’italiano nei propri gruppi”, ha dichiarato Batel, ringraziando ancora una volta tutte le città e le scuole dell’infanzia per l’ottima collaborazione.

Ricordiamo che i laboratori linguistici di lingua italiana per i prescolari sono una delle attività previste dall’Accordo di collaborazione stipulato fra la Regione Istriana e le città e i comuni bilingui dell’Istria, il quale è stato sottoscritto a ottobre dell’anno scorso al fine di promuovere il bilinguismo e conservare la lingua italiana nella Regione Istriana.

 

Vuoi seguire le notizie di Istria, Slovenia e Croazia in italiano?

Guarda il TG di TV Nova o leggi La Voce del Popolo

 


Fonte: Sito della Regione IstrianaInserto LaVoce.hr (p.3) | Copertina: Stemma Regione Istriana

 

 

 

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo: