Discorsi e auguri di inizio anno dai Paesi italofoni. Buon 2023!

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo:

In questo inizio d’anno, abbiamo pensato di farvi i nostri migliori auguri per bocca di alcuni capi di Stati e Regioni dove la lingua italiana è ufficiale. In questa breve carrellata in cui ciascuno di loro rivolge gli auguri di buon anno ai propri cittadini, i nostri migliori auspici perché questo 2023 sia per tutti davvero un buon anno.

Il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella

Il principale Paese di lingua italiana è chiaramente l’Italia, dove il presidente della repubblica, massima carica dello Stato rappresentante l’unità nazionale, è solito pronunciare il suo discorso la sera del 31 dicembre. Sergio Mattarella è stato nuovamente eletto per un nuovo mandato ed è dunque ancora lui a pronunciare queste parole di analisi dell’anno trascorso e augurio per quello nuovo che comincia:

Il presidente della Confederazione Elvetica Alain Berset

Il presidente svizzero rivolge tradizionalmente la sua “allocuzione di Capodanno” nelle lingue nazionali, registrando discorsi separati per ciascuna di esse. Ecco il video della versione italiana:

Ma l’italiano in Svizzera non è ufficiale solo a livello federale ma anche in due cantoni, il Ticino e i Grigioni (accanto a tedesco e romancio). Ecco il presidente ticinese parlare dell’anno trascorso in un’intervista televisiva, visibile cliccando sull’immagine sottostante.

Il presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino Claudio Zali

Il presidente della Regione Istriana

L’Istria è una regione multiculturale e dove vige il biilinguismo ufficiale croato-italiano. Ecco allora il presidente Boris Miletić, in carica da giugno 2021, rivolgere da casa sua dei brevi auguri ai cittadini all’inizio del periodo delle feste, facendo seguire immediatamente alla frase in croato quella in italiano.

Accanto a questo, naturalmente, gli auguri ufficiali della Regione Istriana:

Capitani reggenti della Repubblica di San Marino

La più antica repubblica del mondo è il piccolo stato di San Marino, retta da due “capitani” eletti ogni sei mesi. Cliccando l’immagine qui sotto potrete vedere il video del messaggio di inizio anno dei capitani Maria Luisa Berti e Manuel Ciavatta:

 

E infine un messaggio dal capo del più piccolo stato al mondo, quello del Vaticano. Che però, trattandosi del Papa, si rivolge – naturalmente in italiano – anche ai fedeli cattolici in tutto il mondo.

E con questo auguriamo a tutti voi un buon 2023!

 

Papa Francesco, Sommo Pontefice

 Questo sito è gestito gratuitamente da volontari che ne sostengono i costi. Aiutaci donando una cifra a tua scelta:

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo: