Nel mondo

Asmara, la “piccola Roma” diventa Patrimonio dell’Umanità Unesco

La capitale dell’Eritrea, Asmara, ha conquistato una vittoria culturale di grandissimo prestigio per i suoi abitanti e per tutta l’Africa. La città sull’altopiano è stata dichiarata «Eredità mondiale» dall’Unesco, l’agenzia Onu per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. La motivazione: «Un esempio eccezionale di urbanizzazione modernista».

Un premio dunque che va anche ai tanti architetti italiani che qui, tra la fine dell’800 e gli anni ’40 del ‘900, progettarono e sperimentarono. E ai tanti eritrei che materialmente eressero quella che era la nuova capitale della colonia Eritrea, trasferita in questi luoghi di “eterna primavera” dalla caldissima Massaua.

 

Un pensiero su “Asmara, la “piccola Roma” diventa Patrimonio dell’Umanità Unesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *