Nel mondo

Il ministro degli esteri italiano ha visitato Mogadiscio e la comunità italofona della città

Pubblicato il
SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo:

Il neoeletto presidente della Somalia, Hassan Sheikh Mohamud, ha ricevuto ieri a Mogadiscio il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, in visita in Somalia per la prima tappa del suo viaggio africano che nei prossimi giorni lo vedrà anche in Etiopia e in Kenya. Nel corso dei colloqui, riferisce la presidenza della Somalia su Twitter, le due parti hanno discusso del continuo sostegno dell’Italia alla Somalia e dell’ulteriore rafforzamento delle relazioni amichevoli tra i due Paesi. L’Italia, afferma la nota, rimane un partner forte nella ricerca di stabilità e progresso della Somalia.

Durante la sua visita, la prima missione di un ministro degli Affari esteri italiano nel Paese negli ultimi dieci anni e la prima di un ministro non africano al nuovo presidente, Di Maio ha incontrato il contingente italiano della missione di addestramento dell’Unione europea in Somalia (EUTM) .

Il ministro ha inoltre incontrato i rappresentanti della comunità italiana e italofona. Fino al 1989 viveva in Somalia una folta comunità di italiani, ma l’inasprimento del regime e poi la sua caduta e la guerra civile l’hanno dispersa. Oggi a Mogadiscio risiedono pochi civili italiani, impiegati o collaboratori dell’ambasciata. Molti somali però, soprattutto persone dai 40 anni in su, sono italofoni, parlando anche la nostra lingua oltre al somalo o all’arabo. Le generazioni più anziane hanno studiato in lingua italiana alle scuole medie e superiori o all’università. I giovani stanno ricominciando a studiarlo grazie ai nuovi corsi attivi dallo scorso anno.

Proprio l’istruzione, con i contributi all’Università nazionale somala e con i nuovi corsi di lingua italiana e le relative borse di studio, sono tra i settori principali in cui l’Italia vuole sviluppare il suo partenariato con la Somalia. Il ritorno delle trasmissioni in italiano a Radio Mogadiscio e le dichiarazioni da parte somala sono di buon auspicio per un rafforzamento della diffusione della nostra lingua nel Paese.


Copertina: immagine da profilo Facebook di Luigi Di Maio

 

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo: