Nel mondo

Rinviati gli Stati generali, ma nasce un nuovo gruppo per la promozione della lingua

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo:

Gli Stati Generali della Lingua italiana, che dal 2014 sono occasione di incontri biennali per un’approfondita riflessione sulla presenza e la promozione della lingua italiana nel mondo, quest’anno non si terranno, causa Covid. Il ministero italiano degli Affari esteri (MAECI), che li organizza di concerto con altri enti, ha ritenuto di non fare un’edizione virtuale per via telematica, ma di rinviarli a data da destinarsi. Potrebbero tenersi nel 2021 o l’edizione potrebbe saltare e si andrebbe direttamente a quella del 2022.

Se questa è una cattiva notizia, la notizia buona è che all’inizio della scorsa settimana è stato costituito il “Gruppo di lavoro consultivo per la promozione della cultura e della lingua italiana all’estero”. Un’iniziativa voluta della Direzione Generale Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

I lavori del Gruppo consultivo, riunitosi tre giorni fa, 28 settembre, in videoconferenza, sono stati coordinati dal MAECI e hanno visto la partecipazione di numerosi soggetti istituzionali tra i quali rappresentanti dell’Accademia della Crusca, del CGIE (Consiglio Generale Italiani all’Estero), della CRUI (Conferenza Rettori Università italiane), della Dante Alighieri, di Eduitalia, del MIBATC (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo), del MUR (Ministero dell’Università e della Ricerca), di RAI Italia, di Unitalia e delle Università per Stranieri.

In particolare si è discusso di diversi argomenti delle numerose iniziative assunte dal MAECI in risposta all’emergenza COVID-19 e del programma per il potenziamento della promozione della cultura e della lingua italiana all’estero. In particolare, il futuro lancio di un nuovo portale della lingua italiana che sarà denominato “Italiana” e che, oltre ad avere la funzione di diffusione del nostro meraviglioso idioma, sarà punto di riferimento nel segnalare tutte le iniziative della Rete italiana all’estero.


Fonte: AISE.it

 

 

SOSTIENICI CON UNA PICCOLA DONAZIONE
Condividi questo articolo: